Browsing Category

Atene

download
Syntagma

Dove mangiare e bere a Syntagma

I locali presenti in questa sezione sono sottoposti a dei regolari “controlli” qualità da parte di SRDK. Il blog rivede periodicamente la lista dei locali consigliati; sono talvolta introdotte nuove proposte e escluse quelle non più in funzione o quelle che non soddisfano totalmente i criteri di qualità/prezzo e servizio.

In questo post prenderò in considerazione la zona che da Syntagma arriva quasi a Monastiraki. E’una zona ampia, abbastanza turistica, ma che riserva piacevoli sorprese a chi sa dove orientarsi. Siccome dopo aver girovagato per i vicoli del centro viene sempre voglia di sedersi per un caffè o per qualche pranzo veloce vi propongo quelli che sono a mio avviso i locali più meritevoli di una visita; contraddistinti dall’essere poco turistici offrono una qualità elevata che resiste alla prova del tempo.

Per un caffè fate un salto in Plateia Agias Irinis, un angolo di Atene poco conosciuto agli stranieri. Qui, una concentrazione davvero  impressionante di kafeterie vi darà diverse possibilità di scelta. Voglia di una miscela di caffè particolare? Raggiungete il Tailor Made, Plateia Agias Irinis 2, dove sicuramente troverete quella che fa per voi.

Amanti della birra? Non fatevi sfuggire il Barley Cargo, Kolokotroni 6, che propone un catalogo sterminato di birre internazionali ma soprattutto greche introvabili nelle normali birrerie. Lasciate cadere la scelta tra quelle provenienti dalle isole e non ve ne pentirete.

Se al caffè preferite la cioccolata non fatevi scappare l’occasione di assaporare la migliore bevanda di Atene al Sokolata 56, Ermou 56 all’interno. Densa, profumata e gradevolissima; non importa che gusto scegliate, l’assaggio vi lascerà stupefatti.

In giro in centro, magari col caldo e nessuna voglia di sgomitare per farsi servire un souvlaki? Cambiate programma e dirigetevi al Filema, Romvis 9, dove troverete piatti casalinghi per tutti i gusti. Dagli amanti della carne fino a vegetariani, nessuno rimarrà deluso.

Se invece volete gustare appieno la cucina greca di carne- il Paradosiakò, Kolokotroni 59, che serve tutta la gamma dei più amati piatti ellenici alla piastra. Locale che da anni mantiene un livello qualitativo ineccepibile.

Per gli amanti della cucina leggera (sopratutto d’estate) e vegetariana d’obbligo una sosta al Manas Kouzina, Aiolou 27, che propone piatti tradizionali e saporiti preparati con ingredienti scelti.

Se però avete poco tempo per sedervi a gustare il vostro pranzo vi suggeriamo uno street food tra i più conosciuti della città. Il Falafellas, Ailou 51, è un negozietto con un’unica vetrina davanti alla quale è in fila sempre parecchia gente che aspetta di ordinare falafel e altre specialità del medio Oriente. Non fatevi scoraggiare però, il servizio è veloce e la qualità elevata.

download (3)
Monastiraki

Dove mangiare e bere a Monastiraki

I locali presenti in questa sezione sono sottoposti a dei regolari “controlli” qualità da parte di SRDK. Il blog rivede periodicamente la lista dei locali consigliati; sono talvolta introdotte nuove proposte e escluse quelle non più in funzione o quelle che non soddisfano totalmente i criteri di qualità/prezzo e servizio.

La zona di Monastiraki è sicuramente una delle più frequentate da turisti e ateniesi in ogni periodo dell’anno. Accanto all’antica Agorà e alla moschea Tzistarakis sono quindi sorti un numero incalcolabile di locali dai cui tavoli  si possono ammirare alcune delle bellezze senza tempo di Atene. Come in tutti i luoghi espressamente turistici non è facile orientarsi ed evitare di venir abbordati dal solito cameriere insistente che dopo avervi intercettati vi invita a provare le “specialità” del suo ristorante. Inutile sottolineare che spesso in questo tipo di locali non si mangia eccelsamente. Non disperate però; a Monastiraki e’ possibile trovare dei posti  dove mangiare o bere unendo qualità e prezzi accettabili. Non bisogna ovviamente fermarsi alla prima taverna dove sembrano avere un atteggiamento affabile e sapere un po’ di tutte le lingue.

In questo articolo cercherò di consigliarvi come al solito locali provati e riprovati e frequentati, se non esclusivamente, almeno in consistente parte da greci.

 

Per concedervi una pausa dopo un tour all’Agorà niente di più ateniese del caffè Dioscuri, Adrianou 13. Il locale serve un caffè più che dignitoso e mezedes davvero di livello (non confondetelo però con l’omonimo ristorante situato accanto dove per lo più si mangia); non è raro che a sedervi accanto trovete solamente dei greci.

Uno dei ritrovi “greci” per eccellenza è il Colour local, Normanoù 3. Vista formidabile sull’Acropoli da una terrazza che conoscono quasi solo gli ateniesi. Data la posizione e i prezzi decisamente bassi in confronto ad altri è consigliato andarci durante la settimana perchè nel week- end è letteralmente presa d’assalto.

In un cortile che può sfuggire alla prima occhiata è quasi nascosto il Taf, Normanoù 5, fantastico locale che ospita, in un ambiente a metà strada tra antico e contemporaneo, un altro luogo da “ateniesi”. Come sopra, i prezzi abbordabili e la decisa qualità ne fanno un punto di ritrovo fisso per tutte le età.

Cosa c’è di più attraente in estate che trovare il proprio angolo di verde lontano dalla folla e dal rumore? Niente, ed è per questo che il giardino a più livelli del Six Dogs, Avramiotou 6, (di cui abbiamo parlato nell’articolo dedicato ai posti imperdibili all’arrivo della bella stagione) è sempre richiestissimo vista la posizione e la tranquillità che offre.

 

Non si può passare per Atene e non provare il kebab di Thanassis, Mitropoleos 69, diventato ormai un’istituzione. Nato come piccolo negozio tanti anni fa pian piano si è espanso fino a prendere quasi tutta la fine di odòs Mitropoleos. Qualità senza oscillazioni e, nonostante i turisti che lo affollano, garanzia offerta dai tanti ateniesi che lo scelgono con sicurezza per un souvlaki veloce.

Accanto a Thanassis, su Mitropoleos 63, il concorrente e predecessore Bairaktaris– che ha aperto addirittura nel 1879- vi farà venire il dubbio su dove si mangi il migliore kebab (o gyros) della città. La qualità è indiscutibilmente elevata e sebbene si possano vedere (leggermente) meno turisti si può trovare una più ampia varietà di piatti tradizionali con cui accompagnare la portata di carne.

Tra le tante taverne che affollano Monastiraki il Dypilo, Astiggos 18, si distingue offrendo un catalogo variegato, dei piatti davvero ben eseguiti e porzioni adeguate. Nel week-end inoltre si suona musica dal vivo, una ragione in più per provarlo.

 

download
Psirri

Dove mangiare e bere a Psirrì

I locali presenti in questa sezione sono sottoposti a dei regolari “controlli” qualità da parte di SRDK. Il blog rivede periodicamente la lista dei locali consigliati; sono talvolta introdotte nuove proposte e escluse quelle che non in funzione o quelle che non soddisfano totalmente i criteri di qualità/prezzo e servizio.

Psirrì, zona attualmente piuttosto turistica a poca distanza dall’Acropoli, è uno dei quartieri del centro di Atene che più sono state riqualificati negli ultimi anni. Abitato popolare fino alla metà del secolo scorso, Psirrì ha conosciuto un deciso degrado per poi, qualche decennio fa, venire lentamente acquisito da nuove dinamiche attività e diventare uno dei punti nevralgici del divertimento serale e notturno della città.

A Psirrì troverete una quantità esagerata di taverne e mezedopoleia, quasi tutti comunque validi. Dove andare però per mangiare bene, a colpo sicuro?

Per una colazione sostanziosa ma economica nonché per un ottimo caffè (o frappè, il tipico caffè freddo shakerato greco) consigliato Psipsina, Agìon Anargiron 43 e lo Style & Cafè, Agìon Anargiron 12; prendervi una pausa tra i vivaci vicoli di Psirri sicuramente vi piacerà.

Volete provare un breakfast in puro stile greco? Il bougatsadiko “I Thessaloniki“, Plateia Iroon 1, che propone questo prodotto tipico della Macedonia è davvero imperdibile: bougatsa dolce o salata sempre “freschissima” di forno più altri prodotti a sfoglia assolutamente artigianali per iniziare la giornata con energia.

Cos’è la bougatsa? Scopritelo qui 

Se vi trovate da queste parti a mezzogiorno è d’obbligo fermarsi da Nikitas, Agìon Anargiron 19, cucina semplice e tradizionale caratterizzata da alta qualità e prezzi modici. Si tratta di un maghirio* storico, frequentato per lo più da greci, che offre un’ampia varietà di proposte del giorno- a seconda della stagione- tra cui scegliere.

Interessante la proposta dell’Oinopoleio, Eschilou 12, che offre un menù solito più diversi piatti del giorno e che presenta una cucina davvero di livello e prezzi calmierati. Alla sera è possibile cenare con musica greca dal vivo.

Se cercate un ambiente colorato, un servizio cordiale e ottimo cibo scegliete il Krassopoulìo tou Kokora, Esopou 4. Un motivo in più per andarci? Non tentano di “tirare dentro” a forza i turisti; potrete dare un’occhiata al menù esposto fuori senza che insistano per farvi accomodare.

Se non potete andare fino al Pireo ma non volete rinunciare al pesce provate l’Atlantikòs, Avliton 7. In questo piccolo locale troverete un’ampia varierà di piatti al profumo di mare e una vasta scelta di bottiglie di ouzo per accompagnarli. Vivamente consigliata la prenotazione del tavolo per la cena.

Voglia di dolce? Non fatevi sfuggire Serbetia, Eschilou 3, dove potrete gustare i dolci migliori di tutta Atene accompagnati, se desiderate, da rakomelo o ouzo.

*per scoprire cos’è un maghirio leggete qui

 

download (6)
Plaka

Dove mangiare e bere alla Plaka

I locali presenti in questa sezione sono sottoposti a dei regolari “controlli” qualità da parte di SRDK. Il blog rivede periodicamente la lista dei locali consigliati; sono talvolta introdotte nuove proposte e escluse quelle non più in funzione o quelle che non soddisfano totalmente i criteri di qualità/prezzo e servizio.

La Plaka è assolutamente uno dei quartieri cult da visitare ad Atene un po’ perché si trova a poca distanza dall’Acropoli un po’ perché ha in parte conservato l’antico fascino fatto di vicoli e edifici d’epoca.

Trattandosi di una zona turistica le offerte per mangiare o per bere qualcosa non mancano; SRDK vi propone di seguito i locali che più di tutti hanno riscosso il suo favore. Alcuni sono un po’ defilati ma fidatevi…non vi deluderanno!

Se decidete di sedervi a prendere qualcosa da bere nella parte alta della Plaka andate sul sicuro scegliendo il fascino retrò del cafè Klepsidra, Trasivoulou 9. Se vi fate tentare dai profumi che provengono dalla cucina, avete la possibilità di assaggiare degli appetitosi mezedes per accompagnare la vostra ordinazione.

Spettacolare d’inverno per il caminetto acceso e l’ambiente rilassante il Cafè Plaka, Tripodon 1, d’estate si estende sulla terrazza soprastante. Un’oasi di tranquillità impagabile  vivamente consigliata se necessitate di un po’ di calma dopo una giornata intensa.

Dedicato alla grande attrice ed attivista Melina Merkouri, il cafè Melina, Lisiou 22, è un colorato ritrovo che espone al suo interno foto e cimeli di una delle figure più amate dai greci. Se scegliete di stare fuori vi aspettano tanti tavolini in stile greco posti su una delle gradinate più famose della Plaka.

Imbattibile per la vista che offre sulla sottostante agorà romana la taverna-kafeteria Dioskouri, Dioskouron 13, è poco frequentata dai turisti perchè abbastanza difficile da trovare se non la si conosce. Cercate di arrivare in orario adatto per gustarvi uno dei tramonti più belli che si possano vedere ad Atene.

Pur molto turistica e pittoresca la Plaka non è uno dei posti dove andare a mangiare per assaporare la migliore cucina greca; spesso la qualità del cibo è sproporzionata rispetto al costo ma vi è da sottolineare che l’elevato consumo di materie prime da parte dei ristoranti e i frequenti controlli a cui sono sottoposti i locali del centro garantiscono la freschezza degli alimenti.

Si possono trovare comunque delle valide eccezioni, assolutamente da consigliare.

Alla taverna Diogenis, Selley 3, che si trova esattamente davanti al monumento di Lisicrate, potrete assaporare i piatti tipici della cucina greca eseguiti in maniera più che apprezzabile e a prezzi ragionevoli. Per queste sue caratteristiche è abbastanza presa d’assalto e se non volete prenotare vi conviene andarci in orario non di punta.

Assolutamente consigliato come uno dei migliori posti di Atene per cibo e atmosfera, To Kafenio, Epicharmou 1, offre un menù adatto a chi già conosce la cucina greca e vuole speriementare qualcosa di nuovo rimanendo però su sapori mediterranei. Piatti che vi rimarranno nel cuore come l’ambiente rustico e piacevole

 

download
Exarchia, Mangiare e bere

Dove mangiare e bere ad Exarchia

I locali presenti in questa sezione sono sottoposti a dei regolari “controlli” qualità da parte di SRDK. Il blog rivede periodicamente la lista dei locali consigliati; sono talvolta introdotte nuove proposte e escluse quelle che più in funzione o quelli che non soddisfano totalmente i criteri di qualità/prezzo e servizio.

Se vi trovate a passare ad Exarchia la mattina in cerca di un caffè o dopo mangiato gli indirizzi che vi consigliamo sono il colorato Bilia, Koletti 7 e il Revenge,  Koletti 2 che, con la loro atmosfera rilassata vi faranno sentire mille miglia lontani dal traffico caotico di Atene. Se desiderate qualcosa di più centrale in Platìa Exarchìon trovate il sofisticato Gkrì (pron. Grì), dall’aria rilassata e bohemien.

Se gradite invece un bere qualcosa di fresco in un giardino che si apre come un’ oasi lussureggiante tra i palazzi di Exarchia scegliete l’Ama Laxei, Kallidromìou 66Vi informiamo che il locale funziona inoltre come ristorante- di ottimo livello- nel caso non voleste cambiare luogo per il pranzo o la cena.

Per mangiare vi segnaliamo diverse proposte, tutte molto valide; Il maghirìo* Bouka, Solomou 29, tra i migliori di Atene, serve ogni giorno i piatti tipici della tradizione greca, con una varietà che va di pari passo con la qualità e i prezzi modici.

Se desiderate una ristorante con diverse proposte, tutte rigorosamente greche, per spaziare dall’antipasto al dolce, provate il Rosalia, Valtetsiou 59. Cucina casalinga in un locale “storico” che non delude mai.

Vi mancano i frutti di mare e il pesce magari innaffiati da un vino leggero o da del buon ouzo? Exarchia ha il posto che fa per voi. Seduti ai tavolini dll’ouzerì Lesvos, Emmanouil Benaki 38, vi sembrerà di trovarvi davvero su un’isola greca.

download (7)

Ouzeri Lesvos

Se siete in cerca di una piccola gemma nascosta non perdetevi il mezedopolìo To Navagio ton Aggelon, Stournari 41. Scese pochi gradini troverete in un ambiente d’altri tempi. Cucina fantastica, proprietaria gradevolissima e prezzi modici. La sera si suona musica dal vivo ed è meglio prenotare visto lo spazio esiguo.

Infine se volete “migrare” ad Creta per un pranzo o una cena vi consigliamo vivamente l’Okso nou, Benaki 63, dove potrete assaggiare tanto piatti della cucina greca tradizionale quanto specialità cretesi- tutti ben cucinati.

*= specie di rosticceria greca che spesso rappresenta una buona alternativa ai ristoranti e alle taverne. In molti locali c’è la possibilità di sedersi per consumare il pasto.

Dritta SRDK:

Se volete finire la serata provando il narghilè, ad Atene troverete parecchi locali adibiti a questo. Vi consigliamo in Platìa Exarchìon l’Ali Babà e i 40 gusti, che offre un ambiente suggestivo molto orientaleggiante.