Browsing Category

Come muoversi

11240771_732712553524834_1091179740477003637_n
Come muoversi

Come muoversi senza problemi ad Atene

Per muoversi ad Atene in tutta comodità  potete scegliere i mezzi pubblici o il taxi. Qui sotto vi parliamo dettagliatamente di ciascuno dei due mezzi di trasporto dandovi preziose informazioni. Se invece preferite noleggiare una macchina (magari per uscire poi dalla città) vi consigliamo dove è meglio farlo.

  • Mezzi pubblici:

images (3)

 

 

 

I trasporti pubblici ad Atene sono assicurati dall’azienda OASA (Organismos Astikon Synkoinonion Athinon – www.oasa.gr) di cui a sua volta fanno parte due grandi aziende, la STA.SY (Statheres Synkoinonies – www.stasy.gr) che gestisce metropolitana, ilektrikos (la ferrovia leggera che collega Kifisia al Pireo) e tram e la O.SY (Odikes Synkoinonies – www.osy.gr) ovvero l’azienda a cui fa capo la rete degli autobus e dei filobus. Discorso a parte merita la ferrovia suburbana, ovvero il cosiddetto Proastiakos che collega l’aeroporto internazionale di Atene a Kiato servendo i sobborghi settentrionali della capitale e il Pireo a Chalkida, attraversando Atene da sud a nord; tale collegamento ferroviario è gestito dalle ferrovie greche OSE (www.trainose.gr). 

In generale i mezzi di trasporto servono pressoché tutte le zone della Grande Atene anche se la rete di autobus e filobus soffre la penuria di mezzi di ricambio per i mezzi più datati e di personale facendo sì che alcune volte saltino delle corse e la attesa alle fermate si estenda oltre il dovuto. La metropolitana invece è decisamente moderna e affidabile e nell’arco del vostro soggiorno ateniese non dovreste ragionevolmente avere problemi. Anche la ferrovia suburbana è moderna e le corse sono effettuate con convogli di recente costruzione, ma il percorso non interessa zone turistiche; potreste tuttavia salire su un proastiakò nel caso vi rechiate all’aeroporto e cambiaste alla fermata di Doukissis Plakentias.

Il sistema di tariffazione è alquanto semplice: basta un biglietto per tutta l’area della Grande Atene e vale per tutti i mezzi durante la sua durata. Vediamo nel dettaglio le tariffe:

  • Biglietto singolo (90’dalla convalida): 1,40 € intero e 0,60 € il ridotto
  • Biglietto giornaliero (24 ore dalla convalida): 4,50 €
  • Biglietto turistico 5 giorni (24 ore (X 5) dalla convalida): 9,00 €
  • Biglietto turistico 3 giorni (24 ore (X 3) dalla convalida), comprendente 1 viaggio di a/r da e per l’aeroporto): 22,00 €
  • Biglietto singolo per l’aeroporto (90’dalla convalida) solo andata con la linea 3 della metro: 10,00 € intero, 5,00 € il ridotto, 18,00 € per 2 persone, 24,00 € per 3 persone.
  • Biglietto di andata e ritorno ENTRO 48 ore per l’aeroporto (90’dalla convalida) con la linea 3 della metro: 18,00 €
  • Biglietto singolo per l’aeroporto utilizzando le linee di autobus X93,X95,X96 e x97 (NON vale su altri mezzi): 6,00 € intero, 3,00 € il ridotto.

Informazioni generali sull’utilizzo dei biglietti:

I biglietti vanno sempre convalidati nelle apposite obliteratrici che troverete nei mezzi e nelle stazioni della metropolitana. Fate attenzione a conservare il biglietto anche una volta usciti dal convoglio della metropolitana poiché potreste essere soggetti a controlli di biglietteria anche sulle banchine delle stazioni. 

I biglietti vanno convalidati una sola volta (anche per i biglietti plurigiornalieri) fatta eccezione solo per il biglietto di a/r per l’aeroporto che andrà convalidato all’inizio di ognuno dei due viaggi. Troverete i biglietti in vendita nelle stazioni della metropolitana, sia allo sportello sia alle macchinette automatiche e anche in alcuni periptera (i numerosi chioschi che troverete molto spesso nelle vie della capitale).

Nel caso siate sprovvisti di biglietti potrete acquistare il vostro biglietto anche su smartphone utilizzando l’applicazione Oasa Telematics per iPhone e Android. Basterà  scaricare l’app, fornire il numero della vostra carta di credito e riceverete un biglietto valido sul vostro smartphone che dovrete convalidare PRIMA di salire sui mezzi di superficie o prima di entrare nella stazione della metropolitana. In caso di controllo basterà mostrare al controllore la schermata con il biglietto.

Hanno diritto alla tariffa ridotta i bambini e i ragazzi fino a 18 anni non compiuti, chi ha più di 65 anni e gli studenti fino a 25 anni; ovviamente dovrà essere mostrato un documento che attesti che si ha diritto alla tariffa ridotta (per gli studenti oltre al documento d’identità dovrà essere mostrato anche un tesserino universitario greco). Vi capiterà talvolta di incontrare persone che cederanno gratuitamente il loro biglietto una volta che non ne avranno più bisogno; tale comportamento non è ovviamente consentito dalle condizioni di trasporto ma sta a voi accettare oppure rifiutare tale favore. Fate attenzione, se proprio intendete accettare, che il biglietto non sia contraffatto perché tale pratica ricade nell’illegalità vera e propria.

Applicazioni utili:

Per districarvi nella giungla dei trasporti pubblici ateniesi è utile consultare il sito internet www.oasa.gr che presenta una guida completa per quanto riguarda le linee di superficie: ogni linea ha infatti segnalato orari, fermate e coincidenze con altre linee. Allo stesso tempo il sito www.stasy.gr è molto esauriente per quanto concerne orari, frequenze e fermate dei mezzi su rotaia. Potrete anche scaricare le seguenti applicazioni, molto utili per quando sarete in giro e vorrete sapere come fare per raggiungere una determinata meta oppure per conoscere gli orari dei mezzi da voi desiderati: Athens Next Bus (disponibile solo per Android), Moovit, Athens Transportation. Utilizzando l’applicazione OASA Telematics (sul vostro smartphone o sul sito OASA) potrete vedere in aggiunta dove si trova il mezzo che state aspettando. In molte fermate di superficie è attivato un sistema che informa i passeggeri su quanto tempo manca all’arrivo del prossimo autobus/filobus e su diverse linee le fermate sono segnalate su uno schermo e/o con annunci sonori in greco e in inglese. Nella metropolitana questo è ovviamente presente in tutte le stazioni.

Come in tutte le grandi città del mondo fate molta attenzione ai vostri effetti personali soprattutto nei paraggi delle stazioni di Monastiraki e Omonia, sulla linea 3 diretta verso l’aeroporto e sui mezzi di superficie che attraversano il centro (vedi 9+ 1 consigli per visitare Atene al meglio). Gli scippi sui mezzi sono inferiori per numero rispetto alle grandi città italiane ma purtroppo in costante aumento. In generale però la sicurezza avvertita sui mezzi ateniesi è maggiore rispetto a quella di molte città italiane e non vi è alcun problema a muoversi con la metropolitana anche a tarda notte. 

La proposta SRDK:

Se durante il vostro soggiorno ad Atene non resistete alla tentazione di una breve escursione su un’isola a poca distanza provate a dare un’occhiata al post sulle isole greche “da weekend”. La guida migliore per conoscerne i segreti è sicuramente quella sulle Isole della Grecia della Lonely Planet: 

guida isole grecia

 

 

  • Taxi:

images (7)

 

Se fa troppo caldo (o troppo freddo)  o avete perso l’ultimo metrò non indugiate a prendere un taxi; visto lo sterminato numero di auto gialle a disposizione le tariffe sono generalmente basse. Inoltre la comodità di poter fermare i taxi lungo la strada senza obbligatoriamente doverci salire nei punti di sosta o doverli prenotare riduce di molto i tempi di attesa.

Informazioni utili:

La corsa minima durante il giorno è di 3,50 € quindi non pagherete di meno nemmeno se farete un tragitto brevissimo. La notte, dalle 24 fino alle 6 di mattina è in vigore la tariffa doppia quindi il percorso vi costerà di più. Dritta SRDK: i tassisti di Atene (non tutti, ma molti, fidatevi) hanno la fama di imbrogliare parecchio i turisti, soprattutto quando li vedono smarriti o di fretta. In genere o fanno dei giri enormi per portarli a destinazione o applicano di giorno la tariffa notturna. Per evitare che accada accertatevi che il tassametro funzioni (se non lo accendono a fine corsa vi possono chiedere qualsiasi cifra) e controllate sulla carta il percorso prima di salire e durante il tragitto. Mostratevi sicuri e, se ve lo chiedono, affermate di conoscere bene la città, magari sostenendo che venite ad Atene spesso.

Applicazioni utili:

Se vi trovate in una località dove i taxi non passano spesso potete utilizzare applicazioni come Taxibeat e Uber che vi invieranno il primo taxi disponibile nelle vicinanze. Taxibeat vi permette di vedere in anteprima il tassista che vi verrà a prendere e, a fine corsa, vi dà la possibilità di valutarlo.

Con Uber le tariffe sono davvero convenienti e potrete addirittura prenotare il taxi per il vostro percorso il giorno prima. Inoltre mette a disposizione del cliente diverse tipologie di autoveicoli, dal più economico a quello extra lusso.

 

  • Noleggio auto:

 

In molti chiedono al nostro blog dove noleggiare un’auto per qualche giorno e quindi riteniamo giusto parlarne in questa sezione dedicata a come muoversi ad Atene. Noleggiare un’auto solo per spostarsi ad Atene- a parte che per esigenze particolari- non ha molto senso visto che per una visita di pochi giorni si può fare affidamento sui mezzi pubblici. Inoltre c’è da tenere presente che il traffico ad Atene è caotico e la guida degli automobilisti non certo disciplinata. Se però desiderata prendere un’auto per fare qualche giro fuori città (vedi Fuori Atene) verso destinazioni non proprio comodissime da raggiungere altrimenti vi diamo qualche consiglio in proposito.

Informazioni utili:

In genere il periodo minimo di noleggio a kilometraggio illimitato è di un paio di giorni. Questa è la soluzione migliore se volete allontanarvi abbastanza dalla città senza il pensiero di dover pagare per ogni kilometro oltre il consentito. La guida del veicolo è permessa solo al titolare del contratto di noleggio (non potete quindi affittare voi l’auto e farla guidare a chi volete). I prezzi variano ovviamente a seconda della stagione e del numero di giorni in cui vi servirete del veicolo- alcuni noleggi applicano tariffe più convenienti se tenete l’auto per molto tempo. Se avete programmato la vostra vacanza in estate- da giugno a settembre- o per la Pasqua greca è meglio che prenotiate la vostra vettura per tempo. Negli altri periodi dell’anno non avrete problemi di reperibilità. Noleggiare prima di partire vi farà risparmiare tempo ma tenete presente che, soprattutto d’inverno, potete ottenere dei prezzi più bassi rivolgendovi direttamente all’autonoleggio.

Dritta SRDK: Una buona concentrazione di autonoleggi in città, con prezzi piuttosto concorrenziali, si trova dalle parti della fermata metro Syggrou. Visitatene più di uno per decidere quale abbia i prezzi migliori e l’autoveicolo che fa per voi.