Browsing Category

Quando visitarla

11240771_732712553524834_1091179740477003637_n
Quando visitarla

Il periodo migliore per visitare Atene

La capitale della Grecia, Atene, come quasi tutto il resto della Grecia, gode di un clima mite di tipo mediterraneo. Questo fà sì che le temperature minime non scendano facilmente, nemmeno d’inverno, sotto la soglia dello zero e che, per lo stesso motivo, le massime d’estate possano oltrepassare tranquillamente i 40°C. Vediamo più in dettaglio le stagioni:

Primavera:

A marzo il termometro scende difficilmente sotto i 5°C (ma ci possono essere comunque giornate piovose e ventose), con le massime che oscillano tra i 12°C e i 20-22°C. Da aprile le minime si alzano in modo deciso, così come le massime, che possono sfiorare i 25-26° C. A fine maggio (a volte dalla metà del mese, addirittura) si può parlare già quasi di estate, con le minime e le massime che riducono ulteriormente il loro divario (17°C-26°C).

Estate:

A giugno, luglio ed agosto assistiamo ad una progressione delle temperature verso l’alto. A giugno le temperature oscillano tra i 18°C e i 31°C. Inizia un periodo di clima molto secco, talvolta alleviato dal vento “Meltemi”, che rende la calura più sopportabile. A luglio la colonnina di mercurio segna valori tra i 20°C e i 33°C e ma è ad agosto che si registrano le temperature più alte, che variano in media tra i 21°C e i 35°C con punte di 40°C-45°C. Le piogge sono quasi inesistenti tranne qualche sporadico temporale verso la fine di agosto.

Autunno:

A settembre il clima ritorna più mite e le temperature si attestano tra i 17°C-30°C per poi scendere ulteriormente ad ottobre quando iniziano a riapparire le piogge. Le temperature oscillano tra 13°C e i 24°C e sono comunque possibili giornate soleggiate e calde. A novembre inizia a profilarsi l’autunno vero e proprio e il vero problema è l’escursione termica con giornate abbastanza calde e notti più fresche. Il termometro oscilla tra gli 8°C di minima e i 18°C -20°di massima.

Inverno:

A Dicembre, le temperature scendono con decisione facendo segnare i 6°C di minima e i 15°C di    massima. Durante l’inverno ateniese raramente nevica grazie alla protezione che la capitale greca  riceve dai monti circostanti che la tengono al riparo dalle raffiche gelate provenienti da nord. A gennaio le giornate possono essere limpide ma fredde e le minime scendere fino a sfiorare lo zero mentre le massime possono toccare i 13°. A febbraio è facile imbattersi in un clima instabile con giornate calde a cui fanno seguito ondate di freddo. Le minime toccano gli 8°C (ma non è infrequente che si abbassino sotto questa soglia) mentre le massime possono arrivare a 18°C.

Dritta SRDK: Poichè gode, appunto, di un clima così favorevole Atene può essere visitata in ogni periodo dell’anno. E’ sicuramente la primavera però la stagione più consigliata per visitarla. Oltre alle temperature miti che permettono di sfruttare al meglio i giorni di visita in città- per concedersi qualche caffè o il pranzo all’aperto-in questo periodo ci sono alcune ricorrenze che fareste bene a non perdervi. L’occasione di assistere ai preparativi tradizionali e la festosa celebrazione della Pasqua ortodossa, ad esempio, varrebbe da sola il viaggio.

Se volete però evitare la ressa di turisti che affolla la capitale durante la settimana che precede la Pasqua il nostro consiglio è quella di visitarla prima di giugno; in estate il caldo eccessivo nelle ore centrali della giornata limiterebbe di molto i vostri spostamenti.

Se invece volete scappare dal freddo e concedervi qualche giorno ad Atene d’inverno sappiate che troverete un clima decisamente più mite di quello invernale rigido ma a scapito della tipica atmosfera natalizia. E, a meno di improvvisi cali di temperatura, non troverete la neve ad aspettarvi.