Browsing Category

Exarcheia

exa
Cosa vedere, Exarcheia

Exarchia

Situata alle spalle di odòs Panepistimiou-quindi in pieno centro- questa zona ha però un carattere decisamente particolare che la distingue dalle altre.

Abbastanza nota per essere talvolta teatro di scontri tra anarchici e polizia- soprattutto in occasione di ricorrenze specifiche, scioperi o manifestazioni- Exarchia è tuttavia un quartiere abbastanza tranquillo che vi regalerà sicuramente un’esperienza piacevole. Passeggiando tra le sue vie vedrete una quantità impressionante di graffiti, alcuni dei quali di notevole  pregio. Ritrovo di studenti ed intellettuali è costellata di piccoli locali, a volte molto diversi tra loro ma sempre originali e di qualità, dove mangiare e bere spendendo cifre ridotte.

Vi consigliamo di addentrarvi ad Exarchia dopo aver visitato il Museo Archeologico Nazionale, un’imperdibile fermata del vostro tour ateniese.

                                                             exa

 

  • Graffiti ad Exarchia:

Se vi piace questa forma d’arte di strada passeggiate soprattutto tra le vie Koletti e Platia Exarchiòn. Quello della foto qui in alto è stato realizzato in un parco giochi in odòs Navarinou. Ne troverete di tutti i tipi, da quelli più politici a quelli più artistici. I graffiti di Exarchia esprimono bene il carattere del quartiere, sempre carico di vivace fermento.

 

  • Museo archeologico Nazionale:

                                                                  images (1)

ll museo nazionale archeologico di Atene è il più grande della Grecia è anche il più ricco del mondo relativo all’arte ellenica ed espone reperti che riguardano la produzione artistica dell’antica Grecia, partendo dal periodo cicladico, passando per quello arcaico e miceneico per arrivare a quello classico.

Le collezioni presenti nel museo sono veramente numerose e di notevole pregio quindi se non volete rinunciare a qualche esposizione calcolate quasi due ore per una visita soddisfacente.

Tra i reperti più interessanti vi segnaliamo la Maschera di Agamennone, il vaso del Dipylon, il Cronide di Capo Artemisio (foto), l’Efebo di Anticitera e il più antico calcolatore meccanico conosciuto, il Meccanismo di Anticitera.

Biglietti:

Intero 10 €, ridotto 8 €

Orari apertura:

Tutti i giorni: 08-20.00

Giornate di apertura con ingresso gratuito:

6 marzo: Giornata “Melina Merkouri”; 18 aprile: Giornata dei Monumenti; 18 maggio: Giornata Mondiale dell’Ambiente; 28 ottobre: Festa Nazionale Greca.

Chiusure:

1 gennaio, 25 marzo, 1 maggio, Domenica di Pasqua (greca), 25 dicembre, 26 dicembre.

Come arrivare:

Odòs 28 Oktovrìou 44

Autobus: 046, 054

Trolley 2, 4, 3, 15

Sito del museo: http://www.namuseum.gr/

 

Mangiare e bere:

Se vi trovate a passare ad Exarchia la mattina in cerca di un caffè o dopo mangiato gli indirizzi che vi consigliamo sono il colorato Bilia, Koletti 7 e il Revenge,  Koletti 2 che, con la loro atmosfera rilassata vi faranno sentire mille miglia lontani dal traffico caotico di Atene. Se desiderate qualcosa di più centrale in Platìa Exarchìon trovate i sofisticati Floral e Gkrì (pron. Grì), dall’aria rilassata e bohemien.

Se gradite invece un bere qualcosa di fresco in un giardino che si apre come un’ oasi lussureggiante tra i palazzi di Exarchia scegliete l’Ama Laxei, Kallidromìou 66. Vi informiamo che il locale funziona inoltre come ristorante nel caso non voleste cambiare luogo per il pranzo o la cena.

Per mangiare vi segnaliamo diverse proposte, tutte molto valide; Il maghirìo* Bouka, Solomou 29, tra i migliori di Atene, serve ogni giorno i piatti tipici della tradizione greca, con una varietà che va di pari passo con la qualità e i prezzi modici.

Se desiderate una ristorante con diverse proposte, tutte rigorosamente greche, per spaziare dall’antipasto al dolce, provate il Rosalia, Valtetsiou 59. Cucina casalinga che non delude mai.

Vi mancano i frutti di mare e il pesce magari innaffiato da un vino leggero o da del buon ouzo? Exarchia ha il posto che fa per voi. Seduti ai tavolini dll’ouzerì Lesvos, Emmanouil Benaki 38, vi sembrerà di trovarvi davvero su un’isola greca.

download (24)

Siete ad Exarchia di sera, avete molta fame, siete giovani e cercate un ambiente informale? Andate dritti all’Avlì, Methoni 43, uno dei ritrovi più vivaci della zona. Ottimi prezzi e cibo comunque di livello.

In cerca di una piccola gemma nascosta ci siamo imbattuti nel mezedopolìo To Navagio ton Aggelon, Stournari 41. Scese pochi gradini ci siamo in un ambiente d’altri tempi. Cucina fantastica, proprietaria gradevolissima e prezzi modici. La sera si suona  musica dal vivo ed è meglio prenotare visto lo spazio esiguo.

Infine se volete “migrare” ad Creta per un pranzo o una cena vi consigliamo vivamente l’Okso nou, Benaki 63, dove potrete assaggiare tanto piatti della cucina greca tradizionale quanto specialità cretesi- tutti ben cucinati.

*= specie di rosticceria greca che spesso rappresenta una buona alternativa ai ristoranti e alle taverne. In molti locali c’è la possibilità di sedersi per consumare il pasto.

Dritta SRDK:

Se volete finire la serata provando il narghilè, ad Atene troverete parecchi locali adibiti a questo. Vi consigliamo in Platìa Exarchìon l’Ali Babà e i 40 gusti, che offre un ambiente suggestivo molto orientaleggiante.