download
Tradizioni

Bakaliaros e parate per festeggiare l’indipendenza greca

Oggi, come probabilmente saprete, in Grecia è festa nazionale. Si celebra infatti l’inizio della insurrezione greca contro dominio turco. La giornata odierna è infatti chiamata epétios tis epanàstasis ovvero anniversario della sollevazione.
Secondo la tradizione (ma non vi sono prove a favore di questa leggenda) la ribellione dei greci iniziò a Kalavrita, nel Peloponneso e più precisamente nel monastero di Agia Lavra. Lì il mitropolita Germanòs issò la bandiera greca il 25 Marzo 1821 dando di fatto inizio alla guerra di liberazione da un giogo ottomano durato 400 anni. In realtà però gli episodi di insofferenza verso i turchi quell’anno erano stati già numerosi in diverse parti della Grecia ma si trattava di casi isolati. La consacrazione della bandiera ad Agia Lavra da parte di un’autorità religiosa venne visto come l’avvio ufficiale alla lotta organizzata per l’indipendenza.

 

25martiou

La consacrazione della bandiera degli insorti ad Agia Lavra

In Grecia quasi ogni festa ha i suoi piatti tipici e oggi la tavola prevede merluzzo fritto accompagnato da una salsa a base di patate- o pane, a seconda della ricette- e aglio, chiamato appunto “bakaliaros skordalià”.
Ma come è nata l’usanza di servire proprio questa ricetta in questo giorno di festa?
Non bisogna dimenticare che oggi, oltre alla quella nazionale, in Grecia si celebra la festa religiosa dell’Annunciazione. L’importanza della ricorrenza ne fa una delle poche giornate in cui è permesso interrompere il digiuno della Quaresima. Il merluzzo non è sicuramente un pesce autoctono perché proviene dall’Atlantico ma i greci – soprattutto quelli dell’entroterra, che non avevano accesso facilmente al pescato- iniziarono a preferirlo già tempo addietro in quanto economico, di facile reperibilità e conservabilità. 

eyzvnes

Sfilata degli evzones

Oltre alla preparazione di questo piatto l’evento della giornata è sicuramente la parèlasi della mattina ovvero la sfilata degli studenti che avviene pressoché in ogni città o paese. Questo tipo di manifestazione è molto sentita e pittoresca in quanto spesso i bambini e i ragazzi sfilano con abiti tradizionali delle varie zone della Grecia. In piazza Syntagma, alla presenza delle autorità è invece in programma la parata ufficiale dei militari e delle forze dell’ordine. Dopo la sfilata di solito ci si ferma a gustare con calma un caffè in attesa del pranzo che come abbiamo visto ha come portata principale proprio il bakaliaros.

parelasi-25martiou-2017_12

Ragazzine sfilano con abiti tradizionali della Tracia (xronos.gr)

L’anniversario della ribellione è festeggiato tanto in Grecia quanto all’estero; dovunque si annoveri una comunità greca sono in programma sfilate e manifestazioni; sicuramente un bel modo da parte degli ellenici per tenere vivo il legame con la propria Patria, a volte distante parecchie migliaia di kilometri.

 

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply