images (1)
Cucina

I dolci della tradizione greca

Arrivati alla fine della nostro ipotetico pranzo greco e giunti quindi alle note dolci, per concludere la nostra rassegna sui più importanti piatti della cucina greca, non possiamo tralasciare i più importanti dessert tradizionali greci.

La pasticceria greca tipica subisce tuttora l’influenza dell’adiacente medio Oriente e questo lo si può riscontrare tanto nei nomi quanto nei sapori. In prevalenza, infatti, questo tipo di dolci sono realizzati con miele e aromatizzati con le spezie. Ovviamente, l’arte pasticcera greca si è arricchita negli ultimi tempi di tanti contributi provenienti da altre cucine e per cui in ogni dove si possono trovare dolci appartenenti ad altre culture. In questo post però l’attenzione verrà data alle creazioni più tipiche della tradizione ellenica.

Tra quelli realizzati con la pasta fyllo (una sfoglia sottilissima)- e tra i più conosciuti- un posto d’onore va al kataífi (κανταΐφι; sfoglia ripiena di mandorle tritate e bagnata con sciroppo) e al baklavás (μπακλαβάς; sfoglia con mandorle tritate e miele).

download (6)

Il gustosissimo baklavàs

 

Sempre con la pasta fyllo ma senza miele, il galaktoboùreko (γαλακτομπούρεκο), è ripieno di crema di latte e viene talvolta cosparso di pistacchi tritati.

In Grecia sono inoltre diffusisime delle specie di torte, realizzate in teglie circolari o quadrate; tra queste si possono citare la karydòpita (il cui ingrediente principale sono le noci) , la portokalòpita (fatta con le arance) e la sokolatòpita (una torta morbida al cioccolato).

 

download (7)

Kourambiedes

Oltre alle torte i greci consumano volentieri- soprattutto d’inverno- i loukomades, delle frittelle di solito cosparse di miele.

Altri dolci tradizionali ma realizzati per il periodo di Natale sono i kourambiédes (κουραμπιέδες), realizzati con burro, farina e mandorle intere e i melomakárona  (μελομακάρονα; con frutta secca triatata e miele ).

Il kalvàs, (χαλβάς), dolce diffusissimo, realizzato con semolino o pasta di sesamo, è tipico della Macedonia e si trova nelle varianti alla vaniglia, al cioccolato, alle mandorle o pistacchi. Il ravaní (ραβανί) è un altro dolce conosciuto in tutta la Grecia e si prepara con zucchero, latte e scorza tritata di arancia.

 

 

Dalla tradizione provengono inoltre i dolci al cucchiaio (glykà koutalioù), delle specie di composte dove la frutta è lasciata a pezzi e servita insieme al caffè.

Un altro dolce che si prepara di solito in modo casalingo è il rizogalo in cui al latte si aggiunge del riso bollito e della cannella.

Non possiamo esimerci dal nominare, infine, uno dei dessert greci più conosciuti: lo yogurt servito con miele e noci o con qualche composta di frutta prodotta artigianalmente.

 

Previous Post

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply