download (6)
News da Atene

Cosa comprare ad Atene: proposte inusuali, economiche e made in Greece

Se pensate che tornare da Atene con dei regali- per voi stessi o per gli amici- di buon gusto, economici e non banali si profili come un’impresa ardua…non vi resta che ricredervi. SRDK  è qui per consigliarvi dove andare a curiosare per trovare quello che renderà i vostri ricordi ateniesi davvero memorabili.

Non ne potete più dei soliti oggetti inutili con la scritta Greece in bella mostra? In questo post trovate consigli pratici su come evitarli (e dirigervi verso altro). Avete tanti regalini da fare ma il vostro budget è limitato? Niente problema! Per fortuna partire dalla Grecia senza lasciare qualcuno privo di souvenir è più che possibile.

SRDK ha preparato per voi una serie di suggerimenti- divisi in macro-settori- dai quali potete attingere se non sapete su cosa orientarvi; ovviamente le dritte propongono tutti prodotti rigorosamente made in Greece!

 

  • Per chi vuole prendersi cura di sé “alla greca”:

Avete mai pensato di sostenere l’economia greca comprando dei prodotti per la cura della persona? Ultimamente molte aziende elleniche stanno intelligentemente mettendo sul mercato delle serie realizzate a partire da ingredienti naturali, mediterranei e spesso coltivati da micro-coltivatori; per rassicurare poi i clienti più esigenti va sottolineato che molti di questi prodotti sono inoltre eco-biologici. Spettacolare, ad esempio, il sapone nero di Santorini o i vari bagnoschiuma che avvolgono con note agrumate o speziate e che ricordano i tramonti d’estate sul qualche isola.

Dove: trovate un’ampia varietà di questi prodotti nello spazio dedicato di alcuni grandi catene specializzate come ad esempio Attica, su Panepistimiou 9

 

  • Per gli amanti della lettura:

Se siete tipi impegnati culturalmente e non volete lasciare la capitale greca senza un ricordo adeguato provate a cercare in quale negozio ben fornito del centro. Un libro di foto artistiche di Atene o su qualche altro soggetto greco potrebbe fare al caso vostro. Ovviamente se volete cimentarvi con il greco e leggere qualche autore in lingua originale- magari uno dei giallisti di cui abbiamo parlato un po’ di tempo fa- qui andrete a colpo sicuro.

Dove: Tra i tanti negozi del centro il  più comodo e fornito è sicuramente il Public di Plateia Syntagma

 

  • Per chi vuole la Grecia sempre a portata di mano:

Un modo per passare un anno all’insegna della Grecia è senza dubbio prendere un calendario con delle evocative immagini di questo meraviglioso Paese. Sicuremente troverete una buona scelta di tematiche e di dimensioni che soddisferanno i gusti di tutti.

Dove: al Public di Plateia Syntagma avrete solo l’imbarazzo della scelta.

 

  • Per chi studia greco:

Un regalo utilissimo e- sicuramente molto apprezzato- da chi si cimenta con il greco è un testo di lingua; la varietà di titoli è ampia e ci sono davvero tante proposte che all’estero si trovano con difficoltà. Molte delle ultime uscite sono piacevoli da consultare, ricche di dialoghi utili e di pagine colorate.

Dove: i negozi più forniti per i libri di testo sono Ianos su odòs Stadiou 24 e al Polyglotstore su odòs Akadimias 84

Se invece volete qualcosa di più leggero perchè non provate a migliorare il vostro greco con gli irresistibili fumetti di Arkàs? Le opere di questo conosciutissimo umorista e abile disegnatore, hanno spesso come protagonisti degli irriverenti animali. Divertimento assicurato!

Dove: trovate un’ampia collezione di fumetti di Arkàs al Public di Plateia Syntagma

 

images (2)

ethnos.gr

  • Per gli amanti della masticha:

Se siete degli estimatori del liquore originario di Chios non potete assolutamente perdervi l’occasione di visitare un Masticha shop. Qui potrete trovare una vastissima scelta di bottiglie di distillato resinato accanto a molti prodotti per la bellezza e per il corpo realizzati proprio con questo profumato ingrediente.

Dove: ad Atene centro visitate il Mastiha shop di Panepistimi

  • Per chi preferisce qualcosa di più “sostanzioso”:

Entrate in un supermercato ben fornito e fate scorta di prodotti greci non deperibili. Le alternative sono tante e vanno dal miele al tachini, dalla frutta secca (pistacchio di Egina, ad esempio) al chalvàs, dalle marmellate realizzate con frutta locale ai dolci al cucchiaio (glukà koutalioù). La confezione avrà meno orpelli ma potete stare certi, in questo caso, che sono gli stessi prodotti che mangiano i greci!

 

 

Per ovvi motivi non ho citato marche particolari nel post. Se desiderate informazioni più approfondite circa qualche prodotto o qualche consiglio presente nel post, potete scrivermi un messaggio alla pagina Facebook di SRDK oppure mandare la vostra richiesta ad info@sullerivedelkifissos.it

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply