11374176_1443249252646355_1199042348_n (1)
Cosa vedere, Koukaki

Koukaki

Il quartiere di Koukaki è salito agli onori della cronaca da quando il famoso sito di house sharing Airbnb l’ha incluso nella lista dei 16 quartieri da visitare nel 2016; traguardo ampiamente meritato dal momento che l’anno precedente Koukaki ha visto un aumento delle prenotazoni sul sito americano nell’ordine dell’800%.

Il quartiere è delimitato a nord dalla Plaka, a est dall’importante e trafficato viale Syggrou – che collega i giardini nazionali a Palaio Faliro, ovvero al mare – a ovest dalla collina di Filopappou e a sud dal comune di Kallithea; la sua posizione centrale e l’abbondanza di collegamenti alla rete dei trasporti pubblici lo rende quindi facilmente visitabile per il turista. Si tratta di una delle zone più antiche di Atene e questo lo si capisce dall’architettura decadente e dalle vie strette e a senso unico che caratterizzano Koukaki . Il quartiere è una delle tante zone dove si sviluppa la movida ateniese, mentre di giorno conserva un’atmosfera tranquilla. Scegliete voi dunque se dedicarvi una tranquilla mattinata fermandovi a sorseggiare un caffè o un frappè, oppure se andarci la sera per una nottata all’insegna del diverimento.

 

  • La collina di Filopappou:

                                                                     download (9)

In zona non potete perdervi la salita alla collina di Filopappou  (o delle Muse) da cui potrete godere di una stupenda visuale sulla Acropoli e sul golfo di Saronico. Per raggiungerla arrivando dalla Plaka, avendo come punto di riferimento il Museo dell’Acropoli, proseguite su Dionisiou Areopagitou fino alle indicazioni che vi condurranno al monumento eretto alla memoria del principe seleucide situato sulla cima, passando davanti alla chiesa di Agios Dimitrios e al luogo di prigionia di Socrate.

A Koukaki si arriva comodamente con la metropolitana linea rossa scendendo alla fermata Syggrou-Fix o con uno dei molteplici autobus o trolley che passano sempre da Syggrou-Fix. Potete scegliere, se siete più comodi, di prendere in alternativa il tram che ferma solo qualche metro più lontano rispetto agli altri mezzi.

 

Mangiare e bere:

Koukaki ospita uno dei migliori ristoranti di pesce di Atene, ovvero lo Skoumbri, Drakou 14, dove a prezzi modici potrete assaporare pietanze fresche e di ottima qualità con un servizio davvero attento e veloce.

Se decidete di optare per un semplice drink accompagnato da qualche piattino, imperdibile è il Syggrouòmeno, Falìrou 57, che offre bere e mangiare di ottima qualità a prezzi imbattibili.

Siete in vena di provare qualcosa di diverso dalla solita cucina greca? Alla Fabrika tou Eufrosinou, Anastasiou Zinni 34, troverete quello che cercate; l’influenza serba che domina in cucina si fa positivamente sentire rendendo le pietanze davvero originali e saporite.

Da provare anche il Mikrì Venetìa, G.Olimpiou 15 che sta scalando le posizioni nella classifica delle taverne di alta qualità della capitale ellenica.

Dritta SRDK:

Non visitate Koukaki se avete poco tempo; prendetevi tutto il tempo che vi occorre per percorrere le numerose vie pedonali piene di bar, mezedopoleia, rakomeladika e birrerie. Vi consigliamo soprattutto due vie: la via Drakou (su cui si affaccia una delle uscite della fermata della metropolitana Syggrou-Fix) e la via Olimpiou. Imperdibile un rakomelo (o un ouzo/mastixa a seconda della stagione) allo Svoura, Drakou 8, uno dei bar più caratteristici di Koukaki.

 

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply